normativa-RIFIUTI SPECIALI

normativa


 

Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (con aggiornamenti)
Norme in materia ambientale

(G.U. n. 88 del 14 aprile 2006)

Parte quarta - Norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati

TITOLO I
GESTIONE DEI RIFIUTI
CAPO I
DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 177 Campo di applicazione e finalità

Art. 178 Principi

Art. 178-bis Responsabilità estesa del produttore

Art. 179 Criteri di priorità nella gestione dei rifiuti



Art. 180 prevenzione della produzione di rifiuti

Art. 180-bis Riutilizzo di prodotti e preparazione per il riutilizzo dei rifiuti

Art. 181 Riciclaggio e recupero dei rifiuti

Art. 181-bis ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 3 DICEMBRE 2010, N. 205. 

Art. 182 smaltimenti dei rifiuti

Art. 182-bis Principi di autosufficienza e prossimità.

Art. 182-ter Rifiuti organici

Art. 183 Definizioni

Art. 184 classificazioni

Art. 184-bis Sottoprodotto

Art. 184-ter Cessazione della qualifica di rifiuto

Art. 184-quater Utilizzo dei materiali di dragaggio .

Art. 185 Esclusioni dall'ambito di applicazione

Art. 186 Terre e rocce da scavo

Art. 187 Divieto di miscelazione di rifiuti pericolosi

Art. 188 Responsabilità della gestione dei rifiuti

Art. 188-bis Controllo della tracciabilità dei rifiuti

Art. 188-ter Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI  )

Art. 189 Catasto dei rifiuti



Art. 190 Registri di carico e scarico

Art. 191 Ordinanze contingibili e urgenti e poteri sostitutivi

Art. 192 divieto di abbandono

Art. 193 Trasporto dei rifiuti

Art. 194 Spedizioni transfrontaliere



CAPO II
COMPETENZE

Art. 195 Competenze dello Stato

Art. 196 competenze delle regioni

Art. 197 competenze delle province

Art. 198 competenze dei comuni



CAPO III
SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI

Art. 199 Piani regionali

Art. 200 organizzazione territoriale del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani

Art. 201 ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 23 DICEMBRE 2009, N. 191,

COME MODIFICATA DAL D.L. 29 DICEMBRE 2011, N. 216, CONVERTITO CON MODIFICAZIONI, DALLA L. 24 FEBBRAIO 2012, N. 14   

Art. 202 affidamento del servizio

Art. 203 schema tipo di contratto di servizio

Art. 204 gestioni esistenti

Art. 205 misure per incrementare la raccolta differenziata



Art. 206 Accordi, contratti di programma, incentivi

Art. 206-bis Vigilanza e controllo in materia di gestione dei rifiuti 

Art. 206-ter Accordi e contratti di programma per incentivare l'acquisto di prodotti derivanti da materiali post consumo o dal recupero degli scarti e dei materiali rivenienti dal di assemblaggio dei prodotti complessi .    

Art. 206-quater Incentivi per i prodotti derivanti da materiali post consumo o dal recupero degli scarti e dei materiali rivenienti dal di assemblaggio dei prodotti complessi .    

Art. 206-quinquies Incentivi per l'acquisto e la commercializzazione di prodotti che impiegano materiali post consumo o derivanti dal recupero degli scarti e dei materiali rivenienti dal di assemblaggio dei prodotti complessi .    

Art. 206-sexies Azioni premianti l'utilizzo di prodotti che impiegano materiali post consumo o derivanti dal recupero degli scarti e dei materiali rivenienti dal di assemblaggio dei prodotti complessi negli interventi concernenti gli edifici scolastici, le pavimentazioni stradali e le barriere acustiche .    

Art. 207 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 8 NOVEMBRE 2006, N. 284



CAPO IV
AUTORIZZAZIONI E ISCRIZIONI

Art. 208 autorizzazione unica per i nuovi impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti  

Art. 209 rinnovo delle autorizzazioni alle imprese in possesso di certificazione ambientale  

Art. 210 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 3 DICEMBRE 2010, N. 205 

Art. 211 autorizzazione di impianti di ricerca e di sperimentazione

Art. 212 Albo nazionale gestori ambientali

Art. 213 autorizzazioni integrate ambientali



CAPO V
PROCEDURE SEMPLIFICATE

Art. 214 Determinazione delle attività e delle caratteristiche dei rifiuti per l'ammissione alle procedure semplificate  

Art. 214-bis Sgombero della neve

Art. 215 auto-smaltimento

Art. 216 operazioni di recupero

Art. 216-bis Oli usati

Art. 216-ter Comunicazioni alla Commissione europea



TITOLO II
GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI

Art. 217 ambito di applicazione

Art. 218 definizioni

Art. 219 criteri informatori dell'attività di gestione dei rifiuti di imballaggio  

Art. 219-bis Sistema di restituzione di specifiche tipologie di imballaggi destinati all'uso alimentare .    

Art. 220 Obiettivi di recupero e di riciclaggio

Art. 221 Obblighi dei produttori e degli utilizzatori

Art. 222 raccolta differenziata e obblighi della pubblica amministrazione

Art. 223 consorzi

Art. 224 Consorzio nazionale imballaggi

Art. 225 programma generale di prevenzione e di gestione

degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio

Art. 226 divieti



TITOLO III
GESTIONE DI PARTICOLARI CATEGORIE DI RIFIUTI

Art. 227 rifiuti elettrici ed elettronici, rifiuti di pile e accumulatori, rifiuti sanitari, veicoli fuori uso e prodotti contenenti amianto  

Art. 228 pneumatici fuori uso

Art. 229 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 3 DICEMBRE 2010, N. 205 

Art. 230 rifiuti derivanti da attività di manutenzione delle infrastrutture

Art. 231 veicoli fuori uso non disciplinati dal decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 209  

Art. 232 rifiuti prodotti dalle navi e residui di carico

Art. 232-bis Rifiuti di prodotti da fumo .   

Art. 232-ter Divieto di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni .   

Art. 233 Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti  

Art. 234 Consorzio Nazionale per il riciclaggio di rifiuti di beni in Polietilene

Art. 235 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 20 NOVEMBRE 2008, N. 188 

Art. 236 Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati

Art. 237 criteri direttivi dei sistemi di gestione



TITOLO III-bis
INCENERIMENTO E COINCENERIMENTO DEI RIFIUTI

Art. 237-bis Finalità e oggetto. 

Art. 237-ter Definizioni. 

Art. 237-quater Ambito di applicazione ed esclusioni. 

Art. 237-quinquies Domanda di autorizzazione. 

Art. 237-sexies Contenuto dell'autorizzazione. 

Art. 237-septies Consegna e ricezione dei rifiuti . 

Art. 237-octies Condizioni di esercizio degli impianti di incenerimento e co-incenerimento.   

Art. 237-nonies Modifica delle condizioni di esercizio e modifica sostanziale dell'attività .   

Art. 237-decies Co-incenerimento di olii usati . 

Art. 237-undecies Co-incenerimento di rifiuti animali rientranti nell'ambito di applicazione del regolamento n. 1069/2009/UE .   

Art. 237-duodecies Emissione in atmosfera . 

Art. 237-terdecies Scarico di acque reflue . 

Art. 237-quattuordecies Campionamento ed analisi delle emissioni in atmosfera degli impianti di incenerimento e di co-incenerimento .   

Art. 237-quinquiesdecies Controllo e sorveglianza delle emissioni nei corpi idrici . 

Art. 237-sexiesdecies Residui . 

Art. 237-septiesdecies Obblighi di comunicazione, informazione, accesso e partecipazione .   

Art. 237-octiesdecies Condizioni anomale di funzionamento . 

Art. 237-noviesdecies Incidenti o inconvenienti . 

Art. 237-vicies Accessi ed ispezioni . 

Art. 237-unvicies Spese . 

Art. 237-duovicies Disposizioni transitorie e finali . 



TITOLO IV
TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

Art. 238 Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani



TITOLO V
BONIFICA DI SITI CONTAMINATI

Art. 239 principi e campo di applicazione

Art. 240 definizioni

Art. 241 regolamento aree agricole

Art. 241-bis Aree Militari . 

Art. 242 procedure operative ed amministrative

Art. 242-bis Procedura semplificata per le operazioni di bonifica .

Art. 243 Gestione delle acque sotterranee emunte    

Art. 244 ordinanze

Art. 245 obblighi di intervento e di notifica da parte dei soggetti non responsabili della potenziale contaminazione  

Art. 246 accordi di programma

Art. 247 siti soggetti a sequestro

Art. 248 controlli

Art. 249 aree contaminate di ridotte dimensioni

Art. 250 bonifica da parte dell'amministrazione

Art. 251 censimento ed anagrafe dei siti da bonificare

Art. 252 siti di interesse nazionale

Art. 252-bis Siti inquinati nazionali di preminente interesse pubblico per la riconversione industriale

Art. 253 oneri reali e privilegi speciali



TITOLO VI
SISTEMA SANZIONATORIO E DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
CAPO I
SANZIONI

Art. 254 norme speciali

Art. 255 abbandono di rifiuti

Art. 256 attività di gestione di rifiuti non autorizzata

Art. 256-bis Combustione illecita di rifiuti.

Art. 257 bonifica dei siti

Art. 258 violazione degli obblighi di comunicazione, di tenuta dei registri obbligatori e dei formulari  

Art. 259 traffico illecito di rifiuti

Art. 260 attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti

Art. 260-bis Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti

Art. 260-ter Sanzioni amministrative accessorie. Confisca

Art. 261 imballaggi

Art. 261-bis Sanzioni . 

Art. 262 competenza e giurisdizione

Art. 263 proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie



CAPO II
DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI

Art. 264 abrogazione di norme

Art. 264-bis Abrogazioni e modifiche di disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 27 aprile 2010  

Art. 264-ter Abrogazioni e modifiche di disposizioni del decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 209  

Art. 264-quater Abrogazioni e modifiche di disposizioni del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 151  

Art. 265 disposizioni transitorie

Art. 266 disposizioni finali


 
info@labirintoambientale.it