UN 3288-RIFIUTI SPECIALI

UN 3288


Materia   SOLIDO INORGANICO TOSSICO, N.A.S.
Numero ONU   3288
Numero di pericolo   60
Etichetta ADR   6.1
Classe ADR   6.1
Codice di classificazione   T5
Gruppo di imballaggio   II,III
ERIC   6-03
Informazioni Gestione Emergenze
MATERIA TOSSICA

1. Caratteristiche.
  • Pericoloso per la pelle, per gli occhi e per le vie respiratorie
  • Tossico per ingestione, inalazione o per assorbimento attraverso la pelle
  • Punto di infiammabilità maggiore di 60°C o non infiammabile

2. Pericoli.
  • Il riscaldamento del contenitore(i) provoca aumento della pressione con rischio di scoppio e conseguente esplosione
  • Sviluppa fumi tossici e irritanti anche quando brucia
  • Il vapore può essere invisibile ed è più pesante dell'aria. Si propaga radente al suolo e può entrare nelle fognature e negli scantinati

3. Protezione Individuale.
  • Indumento protettivo completo per prodotti chimici
  • Autorespiratore
  • Indumento completo a tenuta di gas per interventi in prossimità della sostanza o di vapori

4. Interventi.
  4.1 Generalità.
  • Tenersi sopravento. Indossare i dispositivi di protezione individuale prima di entrare nell'area del pericolo

  4.2 Perdite.
  • Fermare le perdite se possibile
  • Contenere le perdite con ogni mezzo disponibile
  • Assorbire il liquido con sabbia o terra o con altro materiale idoneo
  • Se la materia è entrata in un corso d'acqua o in una fogna, informare l'Autorità Competente
  • Ventilare fogne e scantinati se non vi sono rischi per gli operatori dei servizi di soccorso o il pubblico

  4.3 Incendio (con riferimento al carico).
  • Raffreddare il contenitore(i) con acqua
  • Estinguere con acqua nebulizzata (spray)
  • Non usare getti d'acqua per estinguere
  • Usare, se possibile, acqua nebulizzata per abbattere i fumi dell'incendio
  • Evitare scariche di estinguente non necessarie che potrebbero causare inquinamento

5. Primo Soccorso.
  • Se la materia ha colpito gli occhi, lavarli con acqua per almeno 15 minuti e rivolgersi immediatamente a un medico
  • Togliere immediatamente gli indumenti contaminati e bagnare la pelle contaminata con molta acqua
  • Le persone che sono venute a contatto con la materia o hanno inalato i fumi devono rivolgersi immediatamente a un medico e fornirgli tutte le informazioni disponibili sul prodotto
  • Evitare la respirazione bocca a bocca. Usare sistemi alternativi, con preferenza per gli apparecchi ad insufflazione di ossigeno o aria compressa

6. Precauzioni essenziali per il recupero del prodotto.
  • Recuperare il prodotto fuoriuscito in contenitore con sfiato munito di filtro assorbente

7. Precauzioni dopo l'intervento.
  7.1 Rimozione degli indumenti.
  • Bagnare con acqua gli indumenti contaminati e i mezzi di protezione delle vie respiratorie prima di rimuovere la maschera facciale e i vestiti
  • Usare indumenti protettivi resistenti alle sostanze chimiche e autorespiratori nelle operazioni di rimozione degli indumenti contaminati indossati dai colleghi di lavoro o nella manipolazione di equipaggiamento contaminato
  • Contenere i rilasci conseguenti alla decontaminazione

  7.2 Bonifica dell'equipaggiamento.
  • Consultare un esperto prima della rimozione dal luogo dell'incidente
info@labirintoambientale.it